Voci di libertà per Milagro Sala: conferenza stampa

Si è svolta oggi 12 Maggio la conferenza stampa presso la sala stampa della Camera dei Deputati “Milagro Sala deve difendersi da libera cittadina” nella quale è stata illustrata la situazione di violazione dei diritti umani nella provincia di Jujuy, Argentina, dove la dirigente sociale della Tupac Amaru e deputata del ParlaSur, Milagro Sala, è detenuta illegalmente.

La conferenza era convocata  dalla On. Giovanna Martelli di Sinistra Italiana con la partecipazione di  Geraldina Colotti, giornalista de Il Manifesto, Olivier Turquet, coordinatore di Pressenza e promotore del Comitato per la Liberazione di Milagro Sala; in collegamento da Buenos Aires Alejandro “Coco” Garfagnini, Coordinatore Nazionale della Tupac Amaru;  Mariano Quiroga, giornalista di Pressenza; Alfredo Llana e Maria Rosa Arona, dell’associazione Italianisudamericani, Anibal Ibarra ex Sindaco di Buenos Aires e attuale difensore di Milagro Sala insieme ad altri membri del comitato di difesa di Milagro Sala e Eduardo Vidal.

L’onorevole Martelli, introducendo l’iniziativa, ha sottolineato l’importanza di guardare all’Argentina e al Latinoamerica per capire come stanno i valori e i diritti qui da noi. Conoscere Milagro Sala è importante perché siamo tutti fratelli e sorelle su questo pianeta: in questo senso “desidero inviare agli amici collegati dall’argentina la mia lettera di solidarietà a Milagro” ha concluso la deputata.

Olivier Turquet ha sottolineato che la campagna del Comitato di Difesa formatosi in Italia unisce persone diverse che lavorano a partire dall’ingiusta detenzione della dirigente sociale argentina per promuovere il lavoro della Tupac Amaru come esempio di una nuova solidarietà sociale che unisce i più deboli nella costruzione e autogestione di una vita degna.

Ha dato poi la parola a Coco Garfagnini che ha illustrato le opere della Tupac: 4500 persone impegnate nelle cooperative, 10000 case costruite, le scuole, i centri per disabili, l’ospedale e i centri sanitari, le polisportive, le piscine.

Geraldina Colotti ha voluto sottolineare l’esperienza del socialismo del terzo millennio che ha pervaso l’America Latina degli ultimi anni raccontando  come il neoliberismo stia cercando di riportare indietro quel continente.
Di nuovo dall’Argentina, dopo l’intervento degli avvocati di Milagro a ribadire l’illegalità della sua detenzione, ha preso la parola Anibal Ibarra sottolineando che la carcerazione di Milagro è politica perché con essa si vuole promuovere un modello politico reazionario. “C’è odio politico contro la Tupac che ha dimostrato con i fatti che è possibile, a Jujuy e ovunque, fare politica per la gente”.

Eduardo Vidal ha ricordato il contesto generale americano in cui, da varie parti, si tenta di usare lo strumento giudiziario come strumento di resa di conti politica.

Giovanna Martelli ha concluso ricordando la prossima scadenza della proiezione del 9 giugno quando verrà proiettato il documentario di Magalí Buj e Federico Palumbo “Tupac Amaru: algo està cambiando” presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera di Deputati , Via Campo Marzio 78 a partire dalle ore 17.

Il video della conferenza stampa prodotto dall’Ufficio Stampa dell’On. Martelli.

http://www.pressenza.com/it/2016/05/voci-liberta-milagro-sala/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...